Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Acido Ialuronico

Acido Ialuronico

Descrizione e definizione

L’acido ialuronico è una sostanza chimica presente fisiologicamente in numerosi tessuti umani tra i quali il tessuto connettivo, la pelle, le articolazioni.
Viene normalmente prodotto dai fibroblasti, le cellule che costituiscono il tessuto connettivo. Il ruolo dell’acido ialuronico è quello di idratare, donare elasticità e proteggere i tessuti. La produzione di acido ialuronico, e di conseguenza la sua concentrazione nei tessuti, diminuisce con l’avanzare dell’età. Questo è uno dei motivi per i quali la pelle perde la sua morbidezza e la sua tonicità mano a mano che si invecchia. Si tratta di un fenomeno del tutto fisiologico, ovviamente non gradito, al quale si cerca di porre rimedio con la somministrazione di acido ialuronico.

Indicazioni

Sostanzialmente l’acido ialuronico viene impiegato come coadiuvante nella terapia delle patologie articolari (artrosi) e anche in campo estetico (filler all’acido ialuronico).
In ambito medico ortopedico, l’acido ialuronico viene somministrato tramite infiltrazioni intrarticolari per ottenere:

  • un effetto antalgico (ossia diminuire il dolore);
  • un effetto antinfiammatorio;
  • il miglioramento dei movimenti articolari e la riduzione dell’usura della cartilagine;
  • l’aumento del numero delle cellule cartilaginee

Sulla reale efficacia terapeutica dell’impiego dell’acido ialuronico contro l’artrosi non tutte le opinioni sono concordi.

Per quanto riguarda l’utilizzo nell’ambito della medicina estetica, l’acido ialuronico viene impiegato per:

  • attenuare le rughe cutanee, ad esempio le cosiddette ‘zampe di gallina’, in determinate aree del viso;
  • ridurre l’evidenza di piccole cicatrici della pelle;
  • aumentare il volume delle labbra e degli zigomi;
  • aumentare il volume di zone del corpo diverse dal volto, ad esempio i glutei.

La durata dell’effetto estetico prodotto dalla somministrazione di acido ialuronico varia in funzione della rapidità con cui viene assorbito. Esistono attualmente in commercio molti preparati a base di acido ialuronico; ognuno di questi presenta tempi di riassorbimento differenti. L’effetto di miglioramento estetico può variare da pochi mesi fino a due anni circa, a seconda del prodotto usato.

Procedura ed effetti collaterali

L’acido ialuronico viene utilizzato in campo ortopedico tramite infiltrazioni dirette nelle articolazioni. In ambito estetico, invece, i filler all’acido ialuronico vengono iniettati sotto la pelle.
Effetti collaterali possono consistere in arrossamento, gonfiore e dolore nella zona trattata. Più rare sono le reazioni allergiche.

 

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico