Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Allergologo

Allergologo

Descrizione e Definizione

L’allergologia è una branca specialistica della medicina. Si occupa della diagnosi, della cura e della fisiopatologia delle malattie che riconoscono una patogenesi allergologica e immunologica. L’allergologia è una specializzazione medica riconosciuta ufficialmente e iscritta nell’area medica delle specialità con il nome completo di specializzazione in allergologia e immunologia clinica. Il corso di formazione dura 4 anni. Si accede alla scuola di specializzazione dopo aver conseguito il diploma di laurea in medicina e chirurgia che dura 6 anni.
L’obiettivo della scuola specialistica è quello di formare professionisti con conoscenze avanzate riguardanti la prevenzione e la clinica delle malattie allergiche. L’allergologo è il medico specializzato in allergologia e immunologia clinica. Deve anche padroneggiare le tecniche di accertamento strumentale e di laboratorio impiegate in questo settore. La visita allergologica costituisce di norma il primo atto di questa specialità medica.

Indicazioni

A parte le manifestazioni allergiche di estrema gravità che mettono in pericolo la vita, come lo shock anafilattico che richiede una terapia d’emergenza, normalmente è il medico di curante che invia il paziente allo specialista allergologo allorquando sospetti una patologia di specifica competenza. I sintomi e i segni più frequenti che evocano la presenza di malattie allergiche interessano spesso l’apparato respiratorio, il mantello cutaneo, gli occhi e l’apparato digerente. Tra questi troviamo:

  • ipersecrezione nasale con prurito e ostacolo alla respirazione
  • iperemia congiuntivale con lacrimazione eccessiva
  • prurito cutaneo accompagnato da arrossamenti ed eczemi
  • nausea, vomito, diarrea, dolori al ventre

Le patologie di competenza allergologica (allergie) sono determinate da sostanze denominate allergeni, spesso di presenza comune nell’ambiente, che entrando in contatto con un organismo umano provocano una reazione, a volte esagerata, da parte del sistema immunitario. Gli allergeni più comuni sono i pollini, i veleni di insetti, gli alimenti e i farmaci.
L’allergologo si trova dunque spesso confrontato con:

  • allergie respiratorie
  • allergie da farmaci
  • allergie da contatto
  • allergie da veleno di insetti
  • dermatite atopica
  • celiachia
  • asma bronchiale allergico

Preparazione

La visita allergologica di per sé non ha bisogno di particolari preparazioni da parte del paziente e non ha controindicazioni salvo l’astensione dal consumo di antistaminici prima della visita. È indolore.

Procedura

Dopo aver raccolto l’anamnesi, soprattutto in riferimento ai disturbi lamentati dal paziente, al suo stile di vita, alle sue abitudini e alle occasioni di contatto allergenico, lo specialista allergologo procede all’identificazione delle cause che possono aver provocato le manifestazioni allergiche. Per raggiungere lo scopo, l’allergologo si serve dell’ausilio di tecniche di indagine tra le quali il RAST, acronimo di RadioAllergoSorbentTest, e lo skin prick test.
Il RAST si esegue sul sangue prelevato al paziente. Il prick test è invece un test cutaneo che si esegue inoculando nella cute minime quantità di un certo numero di sostanze per osservare l’insorgenza di eventuali manifestazioni allergiche sulla pelle. Si tratta di test da eseguirsi in ambiente idoneo dove siano disponibili i presidi medico chirurgici necessari per un trattamento di emergenza in caso di shock anafilattico.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico