Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Analisi del sangue

Analisi del sangue

Descrizione

Il sangue è un fluido circolante che ha sostanzialmente la funzione di trasportare ovunque nutrienti e ossigeno. Circola nei vasi sanguigni, ossia vene, arterie e capillari, spinto dalla forza esercitata dalla contrazione del cuore. Il sangue è costituito da due frazioni:

  1. quella cellulare, che rappresenta mediamente il 45% del volume ematico e contiene globuli rossi, bianchi e piastrine;
  2. quella liquida, che rappresenta mediamente il 55% del volume ematico, denominata plasma, che contiene numerose sostanze quali vitamine, ormoni, proteine, zuccheri e molto altro.

L’idea di analizzare il sangue per poter ricavare dati utili a fini diagnostici è antica, ma un approccio scientifico e metodologico in tal senso risale solo alla prima metà del 1800. Le analisi del sangue fanno parte della Medicina di Laboratorio, disciplina dedicata alla valutazione di determinati parametri chimico-fisici in campioni biologici umani e costituiscono un presidio medico-chirurgico indispensabile.

Indicazioni

Il numero di sostanze identificabili e misurabili con le analisi del sangue è molto elevato, così come le indicazioni all’utilizzo di questa possibilità analitica. Si procede ad analizzare il sangue per diversi motivi, tra i quali:

  • diagnosi (ricerca quali-quantitativa di parametri indicatori di malattie)
  • verifica della terapia in atto (dosaggio farmaci ad esempio)
  • controllo di sostanze vietate (anti-doping, stupefacenti, alcool)

Non bisogna dimenticare poi l’estrema utilità delle analisi del sangue quotidiane nel corso di alcune patologie serie e molto diffuse nella popolazione. Il diabete, per esempio, viene tenuto sotto controllo anche grazie alla misurazione giornaliera dei valori glicemici, cosa possibile anche in ambiente domestico grazie ad appositi strumenti.

Preparazione

Solitamente, per l’esecuzione delle analisi del sangue, al paziente viene richiesto di presentarsi al prelievo con lo stomaco vuoto. Questo perchè si vuole evitare quelle modifiche della composizione ematica che sono indotte dall’assunzione di cibo e dai principi nutritivi in esso contenuti. Il paziente dovrebbe anche astenersi, durante il giorno precedente all’analisi, da eccessi di qualunque genere. Troppo cibo oppure eccessivi sforzi fisici, ad esempio, potrebbero alterare la composizione normale del sangue.

Procedura

In genere l’analisi del sangue richiede una quantità non rilevante di materiale ematico.
Di solito l’analisi viene effettuata su sangue venoso periferico prelevato da una vena dell’avambraccio, o, in caso di difficoltà di reperimento del vaso venoso, anche da una vena del dorso della mano. Di regola il prelievo non è molto indaginoso e neppure molto doloroso per chi lo subisce.
In casi particolari, l’analisi viene eseguita su sangue prelevato da un’arteria invece che da una vena, come avviene per esempio quando si vuole eseguire un’emogasanalisi. In questi casi il procedimento è più laborioso e anche il dolore avvertito è più intenso.
Frequente è invece l’analisi del sangue capillare, spesso utilizzato per la misurazione di parametri ematochimici singoli. Il prelievo di sangue viene fatto pungendo un polpastrello e non è particolarmente doloroso. Di particolare importanza, utilizzando il sangue capillare, è il controllo quotidiano della glicemia che il malato di diabete può eseguire anche da solo presso il suo domicilio.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico