Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Bruxismo

Bruxismo

Definizione

Soffre di bruxismo chi digrigna i denti, strofinando le due arcate dentarie con una certa forza. É una condizione che si verifica abbastanza frequentemente (5-20% della popolazione), in particolare durante la notte, in modo involontario. In alcuni casi il bruxismo si verifica anche di giorno. Può provocare usura dei denti, senso di stanchezza al risveglio, mal di denti e dolore alla mandibola. Il paziente non si accorge di aver digrignato i denti durante la notte, ma può capire che, se non si dorme da soli, a rendersene conto sia l’altra persona con cui si condivide il letto, che può sentire un rumore di sfregamento più o meno intenso. In alcuni casi ci si rende conto di soffrire di bruxismo solo dopo una visita dal dentista, che osserva l’usura sui denti tipica di chi digrigna.

Sintomi

Chi soffre di bruxismo non sempre si rende conto di serrare i denti. Alcuni sintomi che possono destare il sospetto includono mal di testa o denti al risveglio, eccessiva sensibilità ai cibi troppo freddi o troppo caldi, usura dei denti, dolore alla mascella e alle orecchie.

Cause

Esistono diversi fattori che possono portare una persona a digrignare i denti.
Tra questi:

  • Periodi di particolare stress
  • Ansia
  • Agitazione
  • Disturbi del sonno
  • Malocclusione dentale
  • Malattie neurodegenerative
  • Otite
  • Mal di denti
  • Fumo
  • Abuso di alcool
  • Uso eccessivo di caffeina
  • Droghe


Diagnosi

Un campanello d’allarme può essere, come detto, lanciato da chi dorme con la persona che soffre di bruxismo. In alcuni casi infatti si sente un tipico rumore di sfregamento e si osserva la persona mentre dorme si vede che serra e muova le due arcate dentarie. In ogni caso la diagnosi è normalmente eseguita con la sola visita dal dentista, che osserva un’usura dei denti tipica di questa patologia. A supporto della visita possono essere richieste anche:

  • Radiografia ortopanoramica, per studiare eventuali malocclusioni
  • Polisonnografia, esame specialistico che analizza l’andamento e la qualità del sonno.


Trattamento

Il trattamento del bruxismo ha lo scopo di proteggere i denti e in generale la salute di chi ne soffre, tentando di ripristinare una buona qualità del sonno.
In molti casi si procede con un bite, ovvero un paradenti che viene indossato durante il sonno e evita lo sfregamento dei denti.
Per la prevenzione si consiglia anche di tentare tecniche di rilassamento volte ad abbassare lo stress, specie nelle ore che precedono il sonno.
Se il disturbo è invece causato da patologie specifiche, come la malocclusione, si interviene per risolvere il problema alla fonte.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico