Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Cardiologo

Cardiologo

Il medico cardiologo è lo specialista di riferimento per la diagnosi, la prevenzione, la terapia e la clinica delle malattie dell’apparato cardiovascolare in generale e del cuore in particolare. Si diventa cardiologo dopo 5 anni di studi in Medicina e Chirurgia e altri 6 anni di specializzazione in cardiologia (specializzazione medica riconosciuta ufficialmente e iscritta nell’area medica delle specialità).

Esistono oggigiorno delle aree di ultra specializzazione in cui i professionisti cardiologici si focalizzano:

  • la cardiologia interventistica,
  • la cardiologia pediatrica,
  • la diagnostica cardiologica invasiva e non invasiva.

Non sono invece di sua competenza le aree in cui la risoluzione dei problemi legati a cuore o arterie richiedono un approccio chirurgico. In questi casi infatti, gli interventi in sala operatoria sono eseguiti da un’altra figura professionale che è il cardiochirurgo.

Indicazioni

Salvo i casi di urgenza trattati nell’ambito di un pronto soccorso cardiologico, normalmente è il medico di famiglia che invia il paziente allo specialista cardiologo allorquando sospetti una patologia di specifica competenza. La visita procede quindi per gradi, dalla raccolta della storia del paziente e dei suoi familiari all’auscultazione del cuore. In molti casi il cardiologo richiede uno o più esami diagnostici utili per indirizzare la diagnosi (ad esempio ECG, ecocardiografia, etc).
I sintomi più frequenti che evocano la presenza di malattie dell’apparato cardiovascolare sono:

  • dolore toracico isolato o con irradiazioni che interessano frequentemente la spalla, la gola e l’arto superiore sinistro
  • palpitazioni
  • giramenti di testa
  • difficoltà respiratoria a riposo o sotto sforzo (dispnea)
  • sincopi (perdita improvvisa di conoscenza)

Tra le patologie di competenza cardiologica e cardiovascolare troviamo:

  • le cardiopatie ischemiche (angina pectoris, infarto del miocardio)
  • le miocardiopatie, per esempio quella dilatativa
  • l’ipertensione arteriosa
  • le malattie delle valvole cardiache (aortica, mitrale)
  • le aritmie cardiache (ad esempio la fibrillazione atriale)

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico