Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Chirurgo pediatrico

Chirurgo pediatrico

Descrizione e Definizione

La chirurgia pediatrica è una branca specialistica della medicina. Si occupa dell’insegnamento delle procedure chirurgiche in campo pediatrico. La chirurgia pediatrica è una specializzazione medica riconosciuta ufficialmente e iscritta nell’area chirurgica delle specialità con il nome di specializzazione in chirurgia pediatrica. Il corso di formazione dura 5 anni. Si accede alla scuola di specializzazione dopo aver conseguito il diploma di laurea in medicina e chirurgia che dura 6 anni.
L’obiettivo della scuola specialistica è quello di formare professionisti con conoscenze avanzate di natura teorica, pratica e professionale riguardanti le tecniche chirurgiche per la terapia di malattie pediatriche e neonatali. Il chirurgo pediatrico è lo specialista in chirurgia pediatrica. Si avvale di procedure terapeutiche prettamente chirurgiche e quindi più o meno cruente e invasive. La visita del chirurgo pediatrico di norma costituisce il primo atto verso il piccolo paziente. La chirurgia pediatrica comprende diverse sottospecialità, tra le quali la chirurgia neonatale, la cardiochirurgia pediatrica, la chirurgia plastica pediatrica, la chirurgia oncologica pediatrica.

Indicazioni

Normalmente è il pediatra curante che invia il piccolo paziente allo specialista in chirurgia pediatrica allorquando sospetti una patologia di specifica competenza suscettibile di correzione chirurgica. La visita chirurgica pediatrica consente di valutare l’opportunità di impiegare terapie chirurgiche per risolvere o migliorare numerose patologie, spesso di natura malformativa, a carico di diversi organi e apparati. Tra le patologie di frequente interesse chirurgico pediatrico troviamo:

  • atresie dell’esofago e dell’intestino
  • difetti della parete addominale
  • atresie delle vie biliari
  • stenosi del piloro (orifizio di transizione tra stomaco e duodeno)
  • occlusioni intestinali 
  • traumi toracici e addominali 
  • invaginazioni intestinali e sanguinamenti gastrointestinali
  • patologie del collo
  • patologie del canale inguinale (ad esempio mancata discesa dei testicoli)
  • patologie dell'apparato genitale maschile e femminile (ad esempio l’ipospadia, ossia l’anomalo sviluppo del pene e dell’uretra)
  • patologie cardiache (ad esempio malformazioni del cuore)
  • tumore renale di Wilms (uno dei tumori più frequenti dell’età pediatrica)
  • labiopalatoschisi (malformazione del viso nota comunemente con il nome di labbro leporino)
  • ustioni
  • tumori maligni e benigni

Procedure

Il chirurgo pediatrico procede dapprima alla raccolta dell’anamnesi relativa al bambino che, di regola, viene esposta dai genitori e dal pediatra curante che informa il collega chirurgo di quanto già fatto in precedenza.
Il chirurgo pediatrico eroga le sue prestazioni in ambito di ricovero ospedaliero, d’urgenza o elettivo, in regime di day hospital oppure in ambulatorio. La scelta logistica dipende dalla gravità della patologia pediatrica e dalla complessità dell’intervento richiesto. Lo specialista in chirurgia pediatrica si avvale di metodiche di laboratorio e strumentali per approfondimenti diagnostici.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico