Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Coxartrosi

Coxartrosi

Definizione

La coxoatrosi, anche nota come artrosi dell’anca, è una condizione infiammatoria cronica degenerativa che colpisce l’articolazione dell’anca. La cartilagine dell’anca, a causa del processo di degenerazione dovuto a diverse cause, si indebolisce e questo provoca dolore, anche molto invalidante, nel punto in cui il femore, ossia l’osso della coscia, si innesca nel bacino (acetabolo). Di norma si verifica nell’anziano, ma in particolari condizioni può colpire anche i giovani. L’artrosi dell’anca può essere mono o bilaterale.

Sintomi

I sintomi della coxoartosi includono dolore all’anca, alla coscia, all’inguine e alla gamba anche molto forti. La presenza di dolore può influenzare la capacità di movimento dell’individuo. In particolar modo nei giovani i primi sintomi dell’artrosi dell’anca si possono manifestare solo dopo un’intensa attività sportiva. Rivolgersi a uno specialista ai primi segnali di fastidio e dolore permette una diagnosi precoce e una conseguente possibilità di intervento medico meno invasivo.

Cause

La coxartrosi può essere di tipo idiopatico oppure di tipo secondario. Nel primo caso non è riconducibile a una causa nota, mentre nel secondo caso dipende da problemi quali traumi, fratture, infezioni, osteonecrosi (morte del tessuto osseo) o malattie congenite dell’anca.

In generale colpisce persone anziane, in particolare di sesso femminile. L’obesità, di diabete così come altre forme di artitre sono fattori predisponenti la coxoartrosi.

Le cause di coxartrosi nei giovani includono:

  • La displasia dell'anca nel bambino
  • La malattia di Perthes
  • Il conflitto femoro-acetabolare, che colpisce in prevalenza gli sportivi
  • L’osteonecrosi
  • I traumi
  • Le infezioni
  • I tumori

Diagnosi

La diagnosi di coxoartrosi parte dalla visita di uno specialista e dalla raccolta della storia clinica del paziente. In base al quadro evidenziato possono essere richiesto uno o più dei seguenti esami:

  • Radiografia dell'anca,
  • Risonanza Magnetica (RM),
  • Analisi del sangue,
  • Artroscopia.

Trattamento

Il trattamento dell’artrosi dell’anca dipende dallo stadio della patologia e include un approccio conservativo per le condizioni lievi fino ad arrivare a quello chirurgico per i casi più gravi.
Nel caso di terapia conservativa si possono accoppiare la somministrazione di diversi classi di farmaci (antidolorifici, antinfiammatori non steroidei - FANS) alla fisioterapia e al riposo.
Dal punto di vista chirurgico, invece, la coxoartrosi può essere gestita con un approccio atroscopico (indicato in particolar modo per i pazienti giovani) oppure si ricorre alla protesi dell’anca. Questo secondo intervento ha un’invasività nettamente superiore all’atroscopia ed è quindi limitato ai casi che non possono trovare giovamento da tutte le altre opzioni terapeutiche.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico