Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Ecografia addome completo

Ecografia addome completo

Descrizione

L’ecografia addome completo è un’indagine diagnostica basata sull’utilizzo degli ultrasuoni, onde sonore ad alta frequenza, emessi da uno macchinario specifico chiamato ecografo. L’ecografia addome completo è finalizzata alla valutazione degli organi e delle strutture contenuti nella cavità addominale. Ogni tessuto umano presenta una resistenza diversa nei confronti degli ultrasuoni e li riflette anche in modo differente. La sonda ecografica è in grado intercettare gli ultrasuoni riflessi dai tessuti endoaddominali e di convertirli in segnali elettrici. Questi segnali vengono successivamente elaborati da un processore che produce alla fine un’immagine visibile su un monitor e interpretabile dall’ecografista, un medico specializzato in radiologia. È quindi possibile ottenere un quadro generale dello stato di salute degli organi dell’addome.
Gli ultrasuoni non sono dannosi per i tessuti umani. L’ecografia addome completo è una metodica non invasiva che può essere eseguita con o senza mezzo di contrasto. Nello specifico, l’ecografia addominale superiore permette la valutazione di:

  • milza
  • fegato
  • cistifellea e vie biliari
  • vasi e linfonodi della regione
  • reni e surreni
  • pancreas

L’ecografia addominale inferiore permette invece la valutazione di:

  • utero
  • prostata
  • vescica urinaria


Indicazioni

L’ecografia addome completo può essere eseguita in urgenza in caso di:

  • dolore addominale violento, caduta brusca della pressione arteriosa e rilievo di una massa addominale pulsante per escludere o confermare un aneurisma dell’aorta addominale in fase di rottura, patologia estremamente grave che necessita di un intervento chirurgico di emergenza
  • presenza di una quantità importante di sangue nelle urine (patologie renali o delle vie urinarie)
  • dimagrimento veloce senza motivo accompagnato da dolori addominali (possibile tumore maligno, cirrosi epatica)
    traumi addominali importanti
  • febbre intermittente riconducibile a patologie delle vie urinarie
  • L’ecografia addome completo trova anche indicazioni elettive quando i sintomi presentati non sono di gravità tale da richiedere un accertamento di urgenza e per lo screening degli aneurismi dell’aorta addominale.

Preparazione

La preparazione del paziente è diversa a seconda dell’esame richiesto.
L’ecografia addominale inferiore prevede il riempimento della vescica urinaria. Per questo motivo prima dell’esame è necessario bere circa un litro di acqua non gasata un’ora prima dell’accertamento e non urinare. In questo modo la vescica risulterà distesa e meglio visibile.
L’ecografia addominale superiore prevede invece il digiuno da almeno 8 ore prima dell’esame e anche una dieta particolare nei giorni precedenti. In particolare devono essere evitati i cibi in grado di determinare meteorismo e flatulenza come ad esempio legumi, latte, latticini, bevande gassate. Utile alla preparazione è l’assunzione di carbone vegetale nei due tre giorni precedenti l’ecografia.
In caso di ecografia completa dell’addome bisognerà abbinare i due tipi di preparazione.

Procedura

Il medico ecografista applica un gel conduttivo sulla cute sovrastante la zona di indagine. Procede poi a far scorrere la sonda ecografica ricorrendo a pressioni sulla pelle quando necessario. In questo modo ottiene delle immagini visualizzate su un monitor e, terminato l’esame, formula la diagnosi che riporta in un referto. L’esame ecografico non è doloroso e il paziente può riprendere da subito le sue normali attività.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico