Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Ernia del disco

Ernia del disco

Definizione

Si definisce ernia del disco la fuoriuscita del materiale (nucleo polposo) contenuto nel disco intervertebrale della colonna vertebrale. Il nucleo polposo, sostanza gelatinosa dalla forma di cuscinetto, ha il compito di attutire i movimenti della colonna permettendone i movimenti. L’ernia (ovvero la fuoriuscita) si ha a causa della rottura delle fibre dell'anello fibroso che compongono la parete del disco.

Sintomi

L’ernia del disco preme sui nervi e può provocare anche forte dolore. I sintomi di un'ernia dipendono da dove si trova il danno. Si possono percepire dolori anche solo lievi al collo o alla zona lombare. Se l’ernia si presenta nella zona lombare provoca con frequenza la sciatica. Allo stesso modo il dolore può irradiarsi anche lungo le gambe fino alle cosce, alle ginocchia o addirittura ai piedi. Inoltre si può percepire una sensazione generale d’intorpidimento, formicolio, fino ad arrivare alla paralisi degli arti superiori o inferiori.

Cause

I motivi per cui si può avere l’ernia del disco possono essere diversi. In alcuni casi il danno è attribuibile all’avanzamento dell’età, che provoca una fisiologica usura dello strato fibroso che circonda il nucleo polposo. In altri casi la fuoriuscita del materiale può dipendere da un trauma, come il sollevamento di oggetti pesanti o alcuni sport di contatto.

Diagnosi

Il medico di riferimento per la diagnosi dell’ernia del disco è l’ortopedico. Alla visita, spesso sufficiente, possono essere accoppiati esami strumentali tra cui:

  • Radiografie
  • Tomografia Assiale Computerizzata (TC)
  • Risonanza Magnetica (RM)
  • Elettromiografia


Trattamento

L’approccio al trattamento dell’ernia del disco varia in base al singolo caso e può essere di tipo farmacologico, riabilitativo o in ultima istanza chirurgico.
Dal punto di vista farmacologico il dolore viene normalmente trattato con paracetamolo o ibuprofene, ma potrebbe essere necessario qualcosa di più forte, come la codeina o o un'iniezione di steroidi. Il controllo del dolore è il primo passo per poter consentire al fisioterapista di approcciare eventuali problemi meccanici della colonna vertebrale e impostare degli esercizi mirati a rafforzare la schiena.
Inoltre i farmaci anti-infiammatori possono anche aiutare a trattare l'infiammazione causata dall'ernia del disco. Possono essere anche accoppiati, in alcuni casi selezionati, gli ultrasuoni o l’elettrostimolazione. In alcuni casi, tuttavia, il trattamento farmacolologico accoppiato alla riabilitazione non è sufficiente ed è necessario ricorrere alla chirurgia.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico