Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Esame del sonno

Esame del sonno

Descrizione e definizione

La polisonnografia (ovvero l’esame del sonno) è una tecnica diagnostica che consiste nella valutazione della qualità e della quantità del sonno umano allo scopo di mettere in evidenza la presenza di eventuali alterazioni.
La polisonnografia viene realizzata mediante un apposito strumento collegato al paziente durante il sonno. L’apparecchio rileva e registra determinati parametri vitali durante tutto l’arco del periodo di sonno del paziente. I risultati ottenuti vengono letti e valutati da un medico competente che è in grado di diagnosticare eventuali alterazioni del sonno e proporre l’opportuna terapia.
L’esame del sonno si svolge in stanze opportunamente attrezzate presso centri specializzati in questo campo.
Si tratta di un’indagine semplice, che non richiede particolari preparazioni ed è esente da rischi per la salute.

Ruolo del sonno

Il sonno è caratterizzato dalla sospensione transitoria dei contatti tra un essere umano e l’ambiente che lo circonda. Si tratta di un’attività necessaria per la vita, la cui privazione comporta l’insorgenza di quadri patologici gravi. La durata fisiologica del sonno varia da individuo a individuo ed è mediamente di 6-8 ore al giorno. Durante il sonno lo stato di coscienza e di vigilanza sono assenti ed è in questo periodo che si verifica il recupero e il ripristino energetico. Durante il sonno tuttavia, nonostante l’apparente quiete, vengono svolte attività fisiologiche fondamentali per tutto l’organismo.
L’intero periodo di sonno è contraddistinto da due fasi che si alternano tra loro, in genere 4-5 volte, ciascuna delle quali dura circa 90 minuti:

  • la fase non REM, suddivisa in 4 stadi, consente il recupero delle energie;
  • la fase REM, contraddistinta da rapidi movimenti degli occhi, è la fase del sonno in cui si sogna: aumentano sia la frequenza cardiaca che quella respiratoria.

Indicazioni

L’esame del sonno è un esame che viene eseguito quando sono presenti disturbi quali:

  • apnee notturne, cioè interruzioni di durata variabile della respirazione
  • movimenti involontari degli arti inferiori durante il sonno
  • narcolessia, ossia il bisogno a volte imperioso di dormire durante il giorno
  • sonnambulismo
  • insonnia

Preparazione

La polisonnografia è un test che si svolge durante il sonno notturno. È sufficiente astenersi dal consumo di alcol e di sostanze eccitanti come il caffè a partire dal pomeriggio del giorno dell’esame.

Procedura

L’esame del sonno viene eseguito utilizzando un apposito apparecchio chiamato polisonnigrafo. Lo strumento viene collegato al paziente tramite sensori cutanei applicati alla testa, al torace e alle gambe. L’esame comincia quando il paziente si addormenta e finisce quando si sveglia. In pratica, se non ci sono inconvenienti, dura tutta la notte.
Le attività e i parametri misurati e registrati dal polisonnigrafo sono:

  • l’attività cerebrale
  • la frequenza cardiaca e respiratoria
  • la quantità di ossigeno presente nel sangue (ossimetria)
  • i movimenti degli arti

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico