Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Fisioterapia

Fisioterapia

Indicazioni

La visita fisioterapica (fisioterapia) costituisce il primo indispensabile passo per la valutazione di un paziente e per la pianificazione del percorso terapeutico che ha come obiettivo finale il miglioramento o il recupero completo della funzionalità motoria. Ricorrono alle cure del fisioterapista coloro che sono stati colpiti da patologie di varia natura, ad esempio ortopedica, reumatologica, cardio-vascolare, neurologica.
Tra i problemi legati alla funzione motoria che giungono all’osservazione del fisioterapista si possono annoverare quelli connessi con:

  • interventi di chirurgia ortopedica di sostituzione articolare (ad esempio protesi del ginocchio)
  • traumatismi articolari e muscolari (ad esempio distorsioni articolari, stiramenti e strappi muscolari, mal di schiena)
  • patologie congenite o acquisite come piede piatto e scoliosi
  • malattie neurologiche come ad esempio la sclerosi a placche
  • patologie di natura reumatica come l’artrite e l’artrosi
  • stasi linfatica (edemi)

Preparazione

La visita fisioterapica non presenta controindicazioni particolari e non c’è bisogno di una preparazione specifica da parte del paziente.

Procedura

Il fisioterapista procede prima con la raccolta anamnestica dei dati del paziente e successivamente all’esame obiettivo e alla valutazione della situazione clinica che può riguardare la riabilitazione motoria e/o delle funzioni cognitive.

Procedure

Durante la fisioterapia ci si avvale di tecniche terapeutiche tra cui:

  • fisiochinesiterapia
  • ionoforesi
  • massoterapia
  • stimolazione elettrica
  • ergoterapia

Figura professionale di riferimento

La figura di riferimento in questo ambito è il fisioterapista, che offre al paziente una serie di tecniche ed esercizi per correggere il problema manifestato in seguito a malattia, infortunio o disabilità. Tra queste ad esempio il massaggio dei tessuti molli o anche esercizi per aiutare la forza e la coordinazione. Si diventa abilitati alla pratica di questa professione dopo aver seguito un corso di studi dedicato. Il fisioterapista può lavorare all’interno di strutture dedicate alla riabilitazione o può esercitare la sua professione come libero professionista.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico