Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Lifting

Lifting

Descrizione e definizione

Il lifting è un trattamento chirurgico estetico che ha come scopo finale quello di dare un aspetto tonico e giovanile al viso mediante un’opportuna correzione dei tessuti cutanei e l’appianamento delle rughe. Nella maggior parte dei casi il lifting interessa il viso e il collo, ma può essere eseguito anche in altre parti del corpo, ad esempio il seno. Il chirurgo plastico è il medico specializzato nell’esecuzione del lifting ed è l’unico professionista abilitato in grado di poter praticare in sicurezza questo tipo di chirurgia. La visita medica da parte del chirurgo estetico costituisce il primo atto verso il paziente. Il lifting è a tutti gli effetti un intervento chirurgico importante.

Indicazioni

Il lifting è indicato nelle persone di età compresa tra i 35 e i 70 anni per:

  • restituire tono e un aspetto giovanile alla pelle; 
  • appianare le rughe cutanee
  • rimodellare i tessuti per eliminare il cedimento della cute.
  • ripristinare al meglio possibile l’elasticità cutanea e distendere la pelle;

Prima dei 35 anni è invece consigliato sottoporsi a trattamenti medico-chirurgici estetici meno cruenti e invasivi come ad esempio la mesoterapia o la terapia con radiofrequenza.

Tipologie di lifting

Il tipo di lifting da utilizzare varia a dipendenza della zona che si vuole trattare; è possibile quindi eseguire chirurgicamente:

  • lifting del volto: interessa l’intero viso;
  • lifting del collo: quando l’intervento è limitato alla cute e al tessuto adiposo di questo distretto;
  • lifting della fronte e del sopracciglio: ha lo scopo di appianare le rughe localizzate in questa regione e porre rimedio al cedimento di fronte e sopracciglia;
  • lifting del terzo medio del volto: riguarda la zona del volto compresa tra le palpebre inferiori e la bocca.

Preparazione

La preparazione all’intervento di lifting comincia con la visita medica da parte del chirurgo plastico. Ogni intervento chirurgico di lifting deve essere personalizzato. Nel corso della visita il medico procede dapprima ad ascoltare le richieste specifiche del paziente finalizzate agli obiettivi che si prefigge di raggiungere con l’intervento. In seguito, con un esame obiettivo accurato teso a determinare in particolare lo stato di salute delle pelle e la sua elasticità, lo specialista in chirurgia plastica decide in accordo con il paziente quale procedura tecnica adottare. Inoltre, il paziente deve informare il medico riguardo al suo stile di vita, alle sue abitudini e alle eventuali malattie attuali o pregresse che potrebbero costituire controindicazioni all’esecuzione del lifting. In particolare, per prepararsi all’intervento, il paziente deve sospendere l’eventuale assunzione di farmaci anticoagulanti ed evitare di fumare a partire da qualche settimana prima dell’operazione.

Procedura

Il lifting può essere eseguito in anestesia locale e in regime di day hospital, oppure in anestesia generale e in ambito di ricovero ospedaliero della durata di due o tre giorni circa.
La durata dell’intervento dipende dalla sua complessità e può essere anche di qualche ora.
Il post-operatorio viene gestito dal chirurgo plastico con una serie di controlli periodici sul paziente, che, in genere, può riprendere completamente le sue ordinarie attività dopo circa 3-4 settimane dall’operazione.

Complicanze

Dopo l’intervento chirurgico è normale che il paziente avverta dolore e si manifesti gonfiore della zona operata. Queste manifestazioni scompaiono con il tempo e possono essere opportunamente curate. Molto rare ma comunque possibili sono invece le seguenti complicazioni:

  • emorragie;
  • infezioni;
  • lesioni nervose temporanee o permanenti del facciale o dell’auricolare;
  • necrosi cutanee;
  • cheloidi cicatriziali

Molto rari sono gli incidenti anestesiologici, eccezionali i casi di decesso.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico