Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Magnetoterapia

Magnetoterapia

Descrizione

La magnetoterapia è una procedura tecnica appartenente al campo della cosiddetta medicina alternativa la cui efficacia terapeutica non è riconosciuta dalla medicina ufficiale. In particolare non sono finora emerse evidenze scientifiche che supportino l’asserita efficacia curativa della magnetoterapia. Non esistono, in altre parole, le prove che questa tecnica funzioni veramente. Inoltre, la magnetoterapia, oltre a non essere ritenuta valida per scopi terapeutici, potrebbe anche ritardare l’accesso a terapie efficaci riconosciute unanimemente dalla comunità scientifica internazionale, con possibile aggravamento della malattia di base. Per questi motivi la medicina ufficiale è contraria a questa procedura tecnica applicata all’uomo per scopi terapeutici.

Meccanismo d’azione

La magnetoterapia eserciterebbe una funzione curativa nei confronti di alcune malattie attraverso l’effetto di campi elettromagnetici prodotti da magneti. In particolare la magnetoterapia si propone di ristabilire l’equilibrio dei potenziali di membrana delle cellule, modificato da un processo morboso che ha colpito un determinato organo o tessuto. La magnetoterapia non danneggerebbe invece le cellule normali, ossia quelle dove non si è verificato uno squilibrio dei potenziali di membrana.

Campi magnetici utilizzati

La magnetoterapia può essere di tre tipi:

  • statica, se utilizza un campo magnetico statico;
  • a bassa frequenza, impiegata, tra l’altro, in casi di artrosi e artrite;
  • ad alta frequenza, capace di agire in profondità e capace di raggiungere anche gli organi interni.

Strumentazione

La magnetoterapia viene eseguita con apparecchiature costituite in genere da magneti inseriti in fasce che vengono applicate nelle sedi da trattare e controllate da un quadro di comando. Durante la visita che precede la magnetoterapia vengono definite le aree di trattamento e scelto il campo magnetico più opportuno da impiegare. Il numero di sedute di magnetoterapia necessarie viene stabilito caso per caso a seconda del quadro clinico presentato dal paziente. Una seduta di magnetoterapia dura all’incirca mezz’ora.

Indicazioni

Tra le malattie che la magnetoterapia afferma di poter curare vi sono:

  • patologie articolari infiammatorie e degenerative (artrite, artrosi);
  • artralgie (dolore alle articolazioni)
  • fibromialgia;
  • lombalgie e lombosciatalgie;
  • sindrome del tunnel carpale;
  • lesioni delle cartilagini articolari;
  • ustioni;
  • edemi;
  • arteriopatia degli arti inferiori;
  • malattie autoimmuni (artrite reumatoide)

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico