Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Nevrosi

Nevrosi

Descrizione

Chi soffre di nevrosi manifesta forti stati di ansia e disturbi del comportamento, con capacità limitata di gestire le reazioni emotive, che possono risultare eccessive. Durante un episodio di nevrosi la persona viene dominata dai propri sentimenti e dai propri pensieri e non riesce a gestirli. Sono frequenti la sensazione di inadeguatezza e preoccupazione. A differenza della psicosi, tuttavia, non si perde il senso della realtà.
La nevrosi, termine ormai in disuso dagli specialisti, che preferiscono parlare di “disturbo”, comprende una serie di quadri morbosi tra cui:

  • Disturbi fobici (paure irrazionali)
  • Disturbi d’ansia
  • Disturbi dissociativi
  • Disturbi ossessivo - compulsivi (ripetizione di alcuni riti in modo continuativo)
  • Disturbi distimici

Sintomi

La nevrosi si manifesta con diversi sintomi, che includono:

  • poca energia
  • poca voglia di fare
  • disturbi del sonno
  • disturbi dell'appetito
  • eccessiva preoccupazione per ogni evento
  • reazioni emotive esagerate.

Cause

La nevrosi ha origini di natura psicologica. Di norma si manifesta quando c’è un compromesso tra un desiderio inconscio e la difesa proprio da questo desiderio. Eventi traumatici o conflitti del passato, anche del periodo dell’infanzia, possono portare l’adulto a sviluppare questo disturbo, che di solito trova manifestazione in maniera episodica, in coincidenza con particolari momenti della vita, che possono essere fonte di particolare stress.

Diagnosi

La diagnosi di nevrosi si basa generalmente sulla raccolta della storia clinica del paziente (anamnesi), sull'esame obiettivo e infine sul dialogo con lo stesso. Si cerca in questo modo di valutare lo stato mentale e le condizioni cliniche dell’assistito. Chi soffre di disturbi che sembrano essere di tipo nevrotico può essere sottoposto a dei test standardizzati per comprendere il quadro psicologico e aiutare il medico nella diagnosi.

Trattamento

Se si pensa di soffrire di nevrosi è bene rivolgersi a uno psicologo, psichiatra e/o psicoterapeuta.
Nel caso di nevrosi l’approccio terapeutico può comprendere il trattamento farmacologico e la psicoterapia cognitivo-comportamentale.
Il supporto farmacologico viene introdotto di norma nella prima fase del trattamento per poter avere controllo sui sintomi critici. Possono essere prescritti farmaci ansiolitici, antidepressivi e/o ipnotici.
Il percorso di psicoterapia, invece, si propone a supporto della fase iniziale ma specialmente nel lungo periodo, per aiutare il paziente a creare delle basi utili alla gestione della vita e dell’emotività nel futuro.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico