Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Ortopantomografia

Ortopantomografia

Descrizione e definizione

L’ortopantomografia è una tecnica diagnostica radiologica per immagini che viene applicata in campo odontoiatrico. Con questo metodo vengono visualizzati contemporaneamente i singoli elementi dentari, le arcate dentarie, le mandibole, le mascelle e i seni mascellari. L’ortopantomografia utilizza radiazioni ionizzanti a basso dosaggio. Si tratta di un esame diagnostico conosciuto anche con il nome di radiografia panoramica delle arcate dentarie, il cui acronimo è OPT. Un tempo le immagini ottenute erano sviluppate su pellicola radiografica ma oggi gli apparecchi utilizzati forniscono immagini digitali. L’odontoiatra è il professionista medico che prescrive l’OPT e ne interpreta i risultati. Lo scopo finale della radiografia panoramica delle arcate dentarie è quello di poter avere una visione di insieme complessiva delle strutture dell’apparato della masticazione.

Indicazioni

L’ortopantomografia può essere considerata un esame diagnostico di prima valutazione ed è indicato quando si vuole verificare o escludere la presenza di:

  • inclusioni di elementi dentari (ad esempio i denti del giudizio)
  • cisti ossee
  • granulomi apicali
  • fratture delle radici dentarie
  • fenomeni di riassorbimento osseo

L’esame ortopantomografico è necessario anche per la valutazione dello stato dei denti durante l’età dello sviluppo.

Preparazione

Non è richiesta nessuna preparazione specifica per l’esecuzione della radiografia panoramica. Si tratta di un esame indolore che dura pochissimi secondi. Le donne incinte devono annunciare il loro stato all’odontoiatra in modo da valutare se rinviare l’accertamento o adottare accorgimenti di sicurezza supplementari. Le protesi dentarie mobili ed eventuali piercing alla lingua e alle labbra devono essere rimossi prima dell’esame. Lo stesso dicasi per i monili come orecchini e collane. Anche occhiali e apparecchi acustici devono essere tolti.

Procedura

Prima di procedere all’esecuzione vera e propria dell’ortopantomografia, il paziente dovrà indossare le schermature piombate di protezione contro i raggi X e stringere tra gli incisivi un piccolo oggetto in plastica (bite). Il paziente dovrà inoltre rimanere immobile durante i pochissimi secondi necessari per l’esame. In caso contrario le immagini ottenute potrebbero risultare sfocate e di conseguenza illeggibili o comunque mal interpretabili dall’odontoiatra.
A seconda dei risultati ottenuti, il dentista può decidere di eseguire altri accertamenti per approfondimenti diagnostici.
Tra questi la TAC dentale o le radiografie endorali che risultano più specifiche per la diagnostica del singolo dente.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico