Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Pneumologo

Pneumologo

Descrizione e Definizione

La pneumologia è una branca specialistica della medicina. Si occupa della fisiopatologia, della diagnosi e della cura delle malattie dell’apparato respiratorio. La pneumologia è una specializzazione medica riconosciuta ufficialmente e iscritta nell’area medica delle specialità con il nome completo di specializzazione in malattie dell’apparato respiratorio. Il corso di formazione dura 5 anni. Si accede alla scuola di specializzazione dopo aver conseguito il diploma di laurea in medicina e chirurgia che dura 6 anni.
L’obiettivo della scuola specialistica è quello di formare professionisti con conoscenze avanzate riguardanti la clinica, la farmacologia e la terapia delle malattie che colpiscono l’apparato respiratorio, in particolare bronchi e polmoni. Il pneumologo è lo specialista delle malattie dell’apparato respiratorio. Si avvale di tecniche diagnostiche e terapeutiche non particolarmente invasive, fatta eccezione per la broncoscopia. La visita pneumologica costituisce di norma il primo atto di questa specialità medica.

Indicazioni

Normalmente è il medico di famiglia che invia il paziente allo specialista in pneumologia allorquando sospetti una patologia di specifica competenza. I sintomi più frequenti che evocano la presenza di una malattia dell’apparato respiratorio sono:

  • produzione ed espettorazione di catarro (in genere di colore biancastro trasparente nelle infezioni virali, giallastro in quelle batteriche)
  • difficoltà di respirazione (dispnea) a riposo cioè non collegata a sforzi fisici tosse, secca o produttiva
  • emottisi, ossia fuoriuscita dalla bocca di sangue proveniente dai bronchi in quantità cospicua
  • dita ippocratiche o a bacchetta di tamburo: le falangi ungueali delle dita della mano aumentano di volume, si deformano e prendono una forma somigliante a una bacchetta di tamburo; possono essere segno di importanti patologie del cuore e dei polmoni.

Tra le patologie di competenza pneumologica troviamo:

  • fibrosi cistica
  • asma bronchiale
  • infiammazioni/infezioni (ad esempio tracheiti, bronchiti, polmoniti)
  • pneumoconiosi (ad esempio silicosi, asbestosi)
  • enfisema polmonare
  • tumori polmonari
  • broncopatia cronica ostruttiva (BPCO)

Preparazione

La visita pneumologica di per sé è indolore e non ha controindicazioni. Non c’è bisogno di particolare preparazione da parte del paziente a meno che non sia prevista l’esecuzione di una broncoscopia. In tal caso sarà il pneumologo a fornire le informazioni necessarie

Procedura

Il pneumologo raccoglie l’anamnesi con riferimento ai disturbi lamentati dal paziente, al suo stile di vita, all’attività svolta, alle sue abitudini e alla eventuale presenza di malattie respiratorie in famiglia. Segue poi l’esame obiettivo particolarmente accurato dei polmoni che vengono auscultati con un apposito strumento chiamato fonendoscopio. Il pneumologo potrà prescrivere ulteriori accertamenti diagnostici, tra i quali ad esempio una spirometria o un’indagine radiografica polmonare.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico