Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Proctologo

Proctologo

Descrizione e definizione

La proctologia è una branca sotto-specialistica della gastroenterologia. Si occupa della diagnosi, della cura e della clinica delle malattie dell’ultimo tratto del grosso intestino: ano e retto. Il proctologo è il medico specialista in proctologia. La visita proctologica costituisce di norma il primo atto verso il paziente.

Indicazioni

Normalmente è il medico di famiglia che invia il paziente allo specialista proctologo allorquando sospetti una patologia di specifica competenza. I sintomi più frequenti che evocano la presenza di malattie dell’ano e del retto sono:

  • dolore, sia spontaneo che evocato dalla pressione digitale o dagli atti dell’evacuazione
  • prurito
  • secrezioni sierose, mucose o purulente
  • sanguinamento dall'ano
  • rigonfiamenti perianali e perineali

Tra le malattie di frequente osservazione e competenza del proctologo ci sono:

  • emorroidi
  • ragadi anali
  • ascessi
  • polipi
  • prolasso rettale
  • tumori del retto e dell'ano
  • fistole

Visita proctologica

La visita di norma prevede per prima cosa la raccolta dell’anamnesi e la valutazione obiettiva, cui segue l’anoscopia.
Esistono poi una serie di esami di tipo diagnostico che possono essere richiesti dal proctologo per poter definire la diagnosi e indicare una terapia idonea. Tra questi:

  • colonscopia
  • colonscopia virtuale
  • defecorisonanza
  • studio funzionale
  • Risonanza magnetica

Trattamento

I problemi che riguardano la proctologia trovano risoluzione attraverso approcci di tipo farmacologico, medico o chirurgico, a seconda dello specifico caso. Le fistole anali, ad esempio, di norma necessitano di approccio chirurgico. I progressi nel campo medico permettono in molti casi di optare per trattamenti chirurgici a bassa invasività, con minime complicanze e tempi di recupero accelerati. Altre condizioni che possono trovare soluzione con un trattamento di tipo chirurgico sono i prolassi sintomatici del retto (condizione molto frequente nella popolazione) o i casi di patologia oncologica anale. La figura di riferimento in questi casi è il chirurgo proctologo, che spesso lavora in team con altre figure professionali.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico