Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Sbiancamento dei denti

Sbiancamento dei denti

Descrizione

Lo sbiancamento dei denti è un trattamento odontoiatrico con finalità estetiche che ha come obiettivo quello di rendere i denti più bianchi.
Lo sbiancamento dei denti è un obiettivo molto ricercato ed esistono in commercio molti prodotti ad uso domestico con questa finalità. Essi si aggiungono quindi ai trattamenti professionali eseguiti negli studi odontoiatrici.
La colorazione degli elementi dentali è individuale, variabile lungo l’arco della vita, dipendente da molti fattori prevalentemente comportamentali che modificano anche radicalmente l’originario colore bianco. Tra le cause più frequenti legate all’alterazione del colore dei denti vi è il consumo di bevande o di solidi come il caffè, il the, la liquirizia e l’abitudine di fumare. Anche alcuni farmaci possono determinare discromie dentarie. Esistono sostanzialmente due tipi di sbiancamento dentale: domiciliare o professionale. Possono coesistere tra loro ed essere quindi entrambi utili allo scopo.

Tecniche di sbiancamento professionali

Conosciuta anche come ‘bleaching’, lo sbiancamento professionale dei denti deve essere svolto in uno studio odontoiatrico o in un centro estetico competente dall’odontoiatra o dall’igienista orale. Si tratta sostanzialmente di uno sbiancamento ottenuto grazie ad agenti chimici applicati sugli elementi dentari la cui azione può essere potenziata dall’utilizzo di specifiche lampade. Le sostanze chimiche più utilizzate dal dentista sono il perossido di idrogeno e il perossido di carbammide. Il primo viene applicato direttamente sulla superficie dei denti da sbiancare, il secondo invece ha bisogno di un supporto specifico (mascherina).
Utilizzando il perossido di idrogeno ad alte concentrazioni, l’effetto sbiancante può essere potenziato dall’impiego di un laser regolato su una specifica lunghezza d’onda. Il laser aumenta l’azione sbiancante del perossido di idrogeno che in questo modo riesce a scomporre le macchie e a renderle facilmente rimovibili. Terminato lo sbiancamento è opportuno che il paziente eviti per 24 ore il fumo e il consumo di cibi o bevande che possano colorare nuovamente i denti.

Preparazione

L’ablazione scrupolosa del tartaro e della placca è condizione indispensabile per procedere allo sbiancamento dei denti. Si tratta di una procedura di cura dentale che andrebbe eseguita in modo regolare almeno una volta all’anno e che comunque è necessaria prima dello sbiancamento dei denti. La pulizia dei denti viene effettuata dall’igienista orale o dal dentista.

Tecniche di sbiancamento domestico

Esistono in commercio dentifrici dedicati allo scopo che esercitano un’azione meccanica di sbiancamento dentale mediata da granulometrie particolari e opportunamente studiate della pasta dentifricia. Lo spazzolino da denti è il mezzo utilizzato per applicare questi dentifrici e per rimuovere le discromie dentali. Si tratta comunque di prodotti che hanno un’azione abrasiva e possono determinare alla lunga la perdita di smalto dalla struttura del dente.
A casa possono essere anche impiegate apposite mascherine al perossido di carbammide a basse concentrazioni preparate dal dentista a misura del paziente, oppure striscette adesive contenenti sostanze abrasive. I risultati dello sbiancamento dentale sono migliori con le tecniche professionali rispetto a quelle domiciliari. La durata nel tempo dell’effetto sbiancante è variabile a dipendenza del comportamento di ogni individuo. Lo sbiancamento dei denti è comunque ripetibile.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico