Please, activate Javascript to see this website correctly
MyDott

Caricamento ...

info / Senologo

Senologo

Descrizione e Definizione

La senologia è una disciplina della medicina che si occupa dello studio della prevenzione, dello screening, della fisiopatologia, della diagnosi e della terapia delle malattie della mammella.
In Italia è stata fondata nel 1984, dal Prof. Umberto Veronesi, la scuola italiana di senologia.
L’obiettivo della scuola è quello di migliorare il livello qualitativo delle prestazioni in questo settore, di istituire corsi di formazione e di promuovere attività di informazione e diffusione specifiche. Il senologo è il medico che si occupa professionalmente di senologia. Si avvale di tecniche diagnostiche e terapeutiche mediche e chirurgiche (chirurgo senologo), utilizza farmaci specifici. In passato la diagnosi e la cura delle malattie della mammella era di pertinenza dello specialista in ginecologia. L’attività professionale del senologo riguarda in particolare le patologie neoplastiche della mammella con attenzione specifica nei confronti delle procedure di screening e di prevenzione. Il senologo interagisce con medici specialisti quali l’oncologo, il radiologo, l’anatomopatologo. La visita senologica costituisce di norma il primo atto verso il paziente, nella stragrande maggioranza dei casi una donna. Anche l’uomo però, seppur raramente, può essere colpito da malattie della mammella, compresi i tumori maligni.

Indicazioni

La mammella è un organo ghiandolare presente in entrambi i sessi. Nella donna è completamente sviluppata e ha lo scopo di produrre e secernere il latte, nutrimento fondamentale per i nuovi nati. La mammella, sia nella donna che nell’uomo, può ammalarsi ed essere colpita da diverse patologie, tra le quali quelle tumorali. La visita senologica viene di norma eseguita o per un controllo periodico in assenza di sintomi e/o segni di malattia, oppure per approfondire una diagnosi in caso di comparsa di sintomi come il dolore e/o di segni come noduli o escrezioni anomale dal capezzolo. Viene anche eseguita per controllare il decorso di patologie già diagnosticate e trattate.
Le patologie della mammella di frequente osservazione senologica sono:

  • Infezioni e infiammazioni (ad esempio le mastiti e gli ascessi)
  • tumori maligni e benigni

Preparazione

La visita senologica di per sé non ha controindicazioni. Non c’è bisogno di particolare preparazione da parte del paziente.

Procedura

Il senologo procede prima alla raccolta dell’anamnesi della paziente e in seguito esegue l’esame obiettivo della mammella. Esso si basa sull’osservazione e sulla palpazione del seno, eseguita con tecnica specifica.
Il senologo si avvale anche dell’utilizzo di tecniche di accertamento diagnostico quali:

  • esami strumentali (ecografia, risonanza magnetica, mammografia)
  • analisi di laboratorio (ad esempio test genetici)
  • Una volta posta la diagnosi, il senologo pianifica la successiva strategia terapeutica.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo portale/articolo sono puramente informative e sono di natura generale. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi di qualsiasi natura, che qui dovessero essere citati, non devono in alcun modo sostituire il rapporto medico- paziente. Niente di ciò che viene descritto in questo testo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro, a scopo diagnostico o terapeutico, per qualsiasi malattia o condizione fisica senza il parere diretto del proprio medico. Si fa presente che la visita medica specialistica rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico e che i consigli presenti sul sito vanno presi come meri suggerimenti di comportamento. L’Autore e Consulcesi SA non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute.

 

Comitato Scientifico